Offerta per gruppi di motociclisti

Marco dell'Eremo Gioioso motociclista in Lunigiana

Accogliamo volentieri i motociclisti, ancor più quando in gruppo, perché le bande di motociclisti, siano o meno riunite in un club, si caratterizzano per socialità, allegria, voglia di vivere e condividere esperienze.

Compagnie gioiose capaci di contagiare anche noi che li ospitiamo e che, malgrado l’età, motociclisti lo siamo ancora e, quando ci perviene, non rinunciamo ad accettare un invito, contribuendo per la nostra parte, a raccoglierci in giardino intorno al barbecue per godere dei loro racconti accompagnati sovente da allegre risate.

Gruppi di motociclisti: una bella compagnia

Esperienze spesso vissute e sempre dimostratesi in grado di smentire il permanere, fortunatamente in ambiti limitati, di pregiudizi privi di fondamento nei confronti di quanti si muovono in moto facendolo in gruppo.

Infatti, in merito ai gruppi di motociclisti capita talvolta di ascoltare giudizi influenzati da stereotipi che poco hanno a che vedere con la realtà.

Cinema e moto

Una rappresentazione che si è andata imprimendo nell’immaginario collettivo anche attraverso alcune opere cult dell’arte cinematografica.

Fra queste:

Gruppi di motociclisti nel film Il Selvaggio, film cult per i motociclisti di ogni epoca
  • Il selvaggio diretto, nel 1953, da László Benedek. Marlon Brando, che ne è il protagonista, inquieto e ribelle, destinato ad influenzare generazioni di motociclisti che da allora per decenni riterranno essere un capo di abbigliamento irrinunciabile il giubbotto di pelle nera, il chiodo, da lui indossato nell’occasione. Peraltro i pochi gruppi di motociclisti che dal film trassero ispirazione per provocare disordini (i cosiddetti onepercenters, perché rappresentanti l’1% di quanti nutrono passione per le moto)vennero prontamente emarginati dall’Associazione Motociclistica Americana (AMA), a cui invece appartiene l’apprezzato gruppo degli Hells Angels.
  • Easy Rider  diretto, nel 1969, da Dennis Hopper. Quest’ultimo ne è anche coprotagonista insieme a Peter Fonda e Jack Nicholson. La storia narrata è quella di un viaggio che i protagonisti compiono cavalcando i loro chopper sulle strade degli Stati uniti d’America. Il film risente del periodo: un’era di rivoluzioni giovanili, di lunghe capigliature, di atteggiamenti ed abbigliamento trasgressivi, di un anelito di libertà, spesso sconfinante nella sfrontatezza, verso il mondo della tradizione, giudicato vecchio ed intriso di ipocrisie.
Easy rider film che parla di moto e libertà

In realtà i gruppi motociclistici sono, per lo più, persone che amano la libertà e cercano di goderne praticando amicizia e solidarietà legati da una comune passione: quella dedicata ai motori.

Del loro atteggiamento aperto e conciliante ne è testimonianza l’apprezzabile consuetudine, in questa epoca di inaridimento delle relazioni interpersonali, di scambiare un gesto di amicizia, il biker wave, ogni qualvolta si trovino ad incontrare un altro centauro sul loro percorso.

Peraltro, il sopraggiungere di un gruppo di centauri sovente, non a torto, è visto con sollievo da chi, sfortunatamente, venga a trovarsi in difficoltà lungo la loro strada.

I centauri

Ed a proposito dei centauri è opportuno sapere che questi esseri, invisi agli Dei, nella cultura classica, erano tradizionalmente rappresentati come irosi e selvaggi, composti dalla fusione di un corpo umano con quello del proprio cavallo.

Oggi, persi i tratti dell’ira e dell’ombrosità, coloro che cavalcano la propria moto non senza ragioni vengono indicati con il solito appellativo di centauri.

Abbandonate nel tempo le caratteristiche più bellicose, continuano in versione moderna ad alimentare l’immaginario della fusione uomo/cavallo , sia pur quest’ultimo sia divenuto meccanico e centinaia di volte più potente di quello originario.

Un rapporto in cui hanno largo spazio passione e sentimento.

Una evoluzione confermata anche dal fatto che sempre più numerose sono le lady bikers on the road, che si iscrivono a gruppi di motociclisti.

Ragazze libere che non sacrificano nulla della propria femminilità alla passione per le due ruote ed al piacere di condividerla in compagnia.

Case vacanze per motociclisti

Perché scegliere noi:

  • Camere spaziose e confortevoli Wi-Fi gratuito Asciugamani e biancheria da letto inclusi. Disponibilità di cucina, lavanderia
  • Piscina naturale formata dalle limpide acque del fiume La Magra a poche decine di metri di distanza dalle case vacanze il Nido ed il Convivio.
  • Posizione strategica: situata nel cuore di affascinanti percorsi motociclistici, la nostra casa è il punto di partenza ideale per esplorare le bellezze della Lunigiana ma anche di interessanti zone confinanti con questa terra quali: 5 Terre, Golfo dei poeti, Versilia, etc.
  • Servizi su misura: mettiamo a disposizione un garage protetto ed una piccola officina attrezzata per le motociclette, un giardino con pergolato, stoviglie e barbecue nonché la disponibilità a fare la spesa per il gruppo* (carni di qualità acquistate presso macelli che lavorano prevalentemente bestie del territorio: Tamagna a Pontremoli, Martinelli a Villafranca Lunigiana e Piagneri PierPaolo a Filattiera, formaggi del vicino pastore di Versola, “Franco”, Vino e/o birre industriali o artigianali del locale birrificio del Moro) così da farvi trovare all’arrivo tutto il necessario per una grigliata indimenticabile. N.B. La spesa per il gruppo dovrà essere pagata in contanti sulla base degli scontrini presentati. Per il servizio viene richiesto un 10% del costo complessivo a compensazione dei costi sostenuti per raggiungere i vari fornitori e reperire le merci. Qualora invece si desiderassero prodotti acquistabili in un unica occasione, presso un supermercato locale, tale importo si ridurrebbe al 3%).
  • Vicinanza di alcune trattorie tipiche lunigianesi caratterizzate da buon cibo, porzioni generose e prezzi popolari.

Offerta dedicata ai gruppi di motociclisti

Un gruppo di motociclisti e motocicliste all'Eremo Gioioso

Vivi un’esperienza autentica: immergiti nella quiete della natura, percorri strade e passi divertenti, presenti numerosi sul territorio e lasciati conquistare dai sapori genuini della cucina toscana.

La capienza delle nostre case ci consente di ospitare fino a 20 motociclisti. Ai gruppi di almeno 6 centauri che pernotteranno presso le case vacanze dell’Eremo Gioioso per 3 o più giorni, praticheremo uno sconto del 10%.

Translate »